Rilevanti le grandi dimensioni del tratto di strada logoro.  Il pedone che si ferisce inciampando sulla grande radice che attraversa l’asfalto ha diritto al danno patrimoniale e non patrimoniale ma è titolare di una responsabilità concorrente al 50 per cento. Lo ha stabilito il tribunale di Roma che, con la sentenza 22887/12, ha accolto il ricorso di una signora che si era fatta male cadendo su una grossa radice che apriva l’asfalto.

I Commenti sono chiusi

Seguimi su Twitter
Associazioni Affiliate
Visite